All you can eat, conto doppio al ristorante: «Discriminata per aver mangiato troppo»

L'incredibile vicenda accaduta in Regno Unito

Conto doppio al ristorante all you can eat: «Discriminata per aver mangiato troppo»

Le è stato chiesto di pagare il doppio per aver consumato una grande quantità di cibo. A subire "fat shaming" è stata Poppy Jones, tiktoker inglese, che ha raccontato con ironia sulla piattaforma social l'assurda vicenda. 

TikToker presa di mira dagli hater: «Troppo brutta per tuo marito». La replica nel video li zittisce tutti

Dona un rene al suo fidanzato ma dopo pochi mesi lui la tradisce. Lei: «Lo rifarei»

Trova una telecamera nascosta nel soffione della doccia: l'incredibile storia del tiktoker

Cosa è successo

La donna ha raccontato di essere andata a pranzo in un buffet all you can eat, ossia ristoranti in cui viene adebbitato un prezzo fisso e la consumazione è libera. Un ristorante in cui si può mangiare cibo in quantità illimitata ma non per Poppy, che alla fine del pranzo le è stato imposto di pagare il doppio per aver ordinato più cibo del dovuto.

Il video, andato rapidamente virale raggiungendo quasi 200 mila visualizzazioni, ha scatenato non poche reazioni da parte degli utenti. Ha detto: «Ho mangiato a un buffet all you can eat, ma quando è arrivato il conto mi sono accorta che mi volevano far pagare il doppio - poi continua - sono stata discrimata per aver mangiato troppo». Ha poi aggiunto che al momento del pagamento ha dovuto litigare alla cassa per poter pagare solo una quota spiegando così la filosofia dei ristoranti all you can eat. 

Un episodio poco piacevole per la tiktoker inglese. Eppure la ragazza lo racconta sorridendo, nascondendo i danni subiti dal body shaming


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Luglio 2022, 15:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA