Alina Kabaeva, l'amante di Putin parla ad un evento davanti a uno sfondo pieno di «Z»: «Ne usciremo rafforzati, vinceremo»

Alina Kabaeva, l'amante di Putin parla ad un evento davanti a uno sfondo pieno di «Z»: «Ne usciremo rafforzati, vinceremo»

Dopo essere sparita dai radar per mesi, eccola ricomparire e dare pieno supporto a Putin e alla guerra contro l'Ucraina

Alina Kabaeva ci ha preso gusto. La presunta amante di Vladimir Putin e madre di almeno tre dei suoi figli, dopo essere scomparsa dai radar per mesi, adesso è riapparsa in pubblico già in diverse occasioni. E dopo la sua riapparizione con alla mano una fede nuziale, la scorsa settimana, ecco che torna a riaccendere i riflettori su di sé ad un evento a lei dedicato l'«Alina Festival».

 

Leggi anche > Alina Kabeava, l'amante di Putin riappare in pubblico (con la fede al dito): si sono sposati?

 

 

Fino ad oggi le voci avevano ipotizzato che l'ex campionessa di ginnastica ritmica si nascondesse in una lussuosa villa svizzera con i figli che avrebbe avuto proprio con Putin o che si fosse nascosta in un bunker sotterraneo in Siberia con lo zar e la sua cerchia ristretta.

 

Ma così non è, o almento, non è più. Alina Kabaeva è riapparsa in pubblico, a mesi di distanza, dopo l'invasione dell'Ucraina che la vede colpita dalle pesanti sanzioni europee. La 39enne ex campionessa olimpica di ginnastica ritmica si è presentata a un evento a lei dedicato e ha parlato alle tv davanti a uno sfondo ricoperto di «Z», simbolo di sostegno alla Russia nella sua guerra contro il popolo ucraino.

 

«Ogni famiglia ha una storia legata alla guerra», ha dichiarato la Kabaeva: «La ginnastica russa uscirà rafforzata da questo isolamento, vinceremo». L'evento sarà trasmesso i primi di maggio, nell'ambito delle manifestazioni per commemorare la vittoria della Russia contro i nazisti durante la Seconda guerra mondiale, che si celebra il 9 maggio.

 

Una data simbolica che potrebbe anche diventare l'obiettivo temporale entro cui il Cremlino potrebbe voler annunciare la vittoria su Kiev e sul «nazismo europeo», contro il quale Putin dice di combattere dal primo giorno dell'invasione in Ucraina.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Aprile 2022, 17:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA