Da Ostia a Nottingham per studiare, esce dal centro commerciale e muore picchiata a sangue dalle bulle

Da Ostia a Nottingham per studiare, esce dal centro commerciale e muore picchiata a sangue dalle bulle

Era cresciuta a Ostia la ragazza di 18 anni uccisa a suon di botte da un gruppo di bulle, che l'hanno aggredita all'uscita da un centro commerciale di Nottingham, in Inghilterra, dove era arrivata da poco per studiare alla facoltà di Ingegneria. Mariam Moustafa, di origine egiziana, avrebbe dovuto raggiungere la madre e la sorella appena terminate le compere, ma sulla sua strada ha incontrato un gruppo di belve feroci.

Il video dell'aggressione: spalle al muro, in 10 contro una

"Ecco cosa può fare il bullismo", mamma pubblica foto choc del figlio di 12 anni dentro la bara



La ragazza all'uscita dal centro commerciale Int Victoria Center di Nottingham è stata raggiunta da un gruppo di bulle che l'hanno picchiata a morte, come riporta la stampa locale. La scena si è svolta sotto gli occhi di molte persone che non solo non sono intervenute ma non hanno nemmeno chiamato i soccorsi. Dopo che il corpo della 18enne giaceva a terra ormai da tempo sono state allertate le autorità che hanno chiamato i soccorsi e provato a salvare la ragazza.



Mariam è finita in coma a causa delle percosse, ma non si è più svegliata morendo pochi giorni dopo l'aggressione. La 18enne sarebbe stata colpita a più riprese e da diverse ragazze con pugni violenti al volto, poi rincorsa, insultata e picchiata ancora. Ora la polizia sta cercando di capire cosa possa essere successo e rintracciare le colpevoli della tragedia: «Sappiamo che c'erano molte persone alla fermata dell'autobus quando è avvenuto l'assalto e stiamo esortando le persone a farci sapere qualsiasi informazione».
Venerdì 16 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 17-03-2018 12:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME