Afroamericano ucciso soffocato da un agente, scontri a Minneapolis

Centinaia di persone scendono in piazza a Minneapolis per manifestare contro la morte di George Floyd, bloccato dalla polizia e morto poco dopo in ospedale. E la tensione con la polizia sta salendo con gli agenti che, incalzati dall'avanzata dei manifestanti, sono ricorsi al lancio di gas lacrimogeni.



Intanto la famiglia di George Floyd chiede che i quattro agenti coinvolti nella vicenda (licenziati ieri) siano incriminati per omicidio. Lo hanno trattato peggio di un animale", ha detto uno dei fratelli in una intervista alla Cnn. «Devono pagare per quello che hanno fatto», ha aggiunto una cugina. Sul caso stanno indagando le autorità statali e federali ma non è ancora stato formulato un capo d'accusa dopo che i quattro poliziotti sono stati licenziati.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Maggio 2020, 15:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA