Afghanistan, Harry e Meghan: «Siamo senza parole, il mondo è sempre fragile»

Afghanistan, Harry e Meghan: «Siamo senza parole, il mondo è sempre fragile»

Il principe Harry e Meghan Markle sgomenti di fronte a ciò che sta accadendo in Afghanistan, dove il duca di Sussex ha prestato a suo tempo servizio nel contingente militare britannico e della missione Nato. «Siamo senza parole, ancora una volta il mondo ci appare eccezionalmente fragile», spiegano Harry e sua moglie.

 

Leggi anche > Afghanistan, la giovane sindaca: «Aspetto che i talebani mi uccidano, non posso lasciare la mia famiglia»

 

Lo si legge in una nota diffusa in queste ore dalla residenza negli Usa in cui i duchi di Sussex vivono con il primogenito Archie e la neonata Lilibet Diana fin dallo strappo dalla famiglia reale dell'anno scorso. «Il mondo - scrivono Harry e Meghan - appare eccezionalmente fragile in questo momento».

 

«Siamo addolorati a molti livelli per la situazione in Afghanistan e siamo senza parole», aggiungono, sottolineando di avere «il cuore a pezzi» anche per «il disastro umanitario provocato ad Haiti» dal recente nuovo terremoto e di essere inoltre testimoni col resto dell'umanità del «protrarsi di una crisi sanitaria globale, aggravata dalle nuove varianti (del Covid) e dalla costante disinformazione, che ci spaventa». Di qui l'appello ad aiutarsi e ad aiutare gli altri sul fronte umanitario, secondo quanto Harry, 36 anni, aveva giù auspicato ieri in un precedente messaggio d'incoraggiamento alla solidarietà rivolto in particolare a tutti i reduci dell'Afghanistan suoi ex commilitoni.


Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Agosto 2021, 22:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA