Afghanistan, chiude l'unica scuola guida per donne di Kabul

Afghanistan, chiude l'unica scuola guida per donne di Kabul

I rischi di ripercussioni da parte dei talebani erano troppo alti, nessuna cliente entrava da più di un mese

Troppo pericoloso. Chiude a Kabul la scuola guida per donne che venne aperta un anno fa da un'imprenditrice, Nilab, questo il nome con cui si è presentata ai media. Con le restrizioni imposte dai talebani alle donne il rischio di ripercussioni, nei suoi confronti e di tutte le donne che avrebbero potuto presentarsi, sarebbe stato troppo alto e, dunque, l'unica scuola guida per donne di Kabul chiude i battenti.

 

Leggi anche > No vax, un Covid party per contagiarsi ed evitare il vaccino. Ma finiscono in terapia intensiva

 

La donna è stata costretta a prendere la sofferta decisione dopo che nell'ultimo mese nessuna donna si era recata presso la scuola guida, per paura di ritorsioni da parte dei talebani tornati al potere e nella convinzione che alle donne sia ormai vietato porsi al volante.

Al di là di aperture di facciata i talebani hanno di fatto vietato alle donne di frequentare scuole superiori, concedendo solo di studiare e lavorare senza contraddire l'interpretazione che gli estremisti danno ai precetti islamici. «Le donne possono studiare e lavorare in ogni ambito, ma in armonia con i principi dell'Islam», ha detto recentemente Sayed Khosti, un membro della commissione cultura. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Settembre 2021, 21:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA