Adolescente si tinge i capelli di rosa e viene sospesa, la mamma denuncia: «Violati i suoi diritti»
di Alessia Strinati

Adolescente si tinge i capelli di rosa e viene sospesa, la mamma denuncia: «Violati i suoi diritti»

Si tinge i capelli di rosa ma viene espulsa dalla scuola. La 15enne Savannah Sharp di Stoke-on-Trent, nella contea di Staffordshire, in Inghilterra, accusata dalla St Peter's Academy di aver violato il regolamento scolastico dopo aver tinto i capelli di rosa. L'adolescente è stata allontanata dalla scuola ma la mamma si è opposta parlando di discriminazione.

Leggi anche > Foligno, il bimbo di colore umiliato in classe: «I compagni mi hanno difeso». Papà furioso, per lui è razzismo

Per due giorni la studentessa è stata sospesa ma la mamma ha parlato di un atteggiamento inaccettabile che ha avuto conseguenze gravi sulla figlia. Pare che la ragazza soffra di ansia e depressione e la scelta della tinta stravagante fosse dovuta proprio a migliorare il suo umore: «era un modo per tirarsi su, invece di fare dell'autolesionismo», ha spiegato la mamma al Mirror, «Alle mie lamentele la scuola ha risposto di tingerle i capelli di nero».

La donna ha provato a spiegare ai dirigenti che il colore dei capelli non ha influito in nessun modo con il suo comportamento, che è un modo di eprimersi, ma le è stato risposto che era una violazione del regolamento e per questo la punizione era irrevocabile.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Novembre 2019, 22:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA