Vaccini, all'Italia un milione di dosi Pfizer in più. OK a Moderna per ragazzi

Vaccini, all'Italia un milione di dosi Pfizer in più. OK a Moderna per ragazzi

(Teleborsa) - Riconosciute 1 milione di dosi Pfizer in più in Italia. Palazzo Chigi ha infatti reso noto che "grazie a una proficua interlocuzione fra il presidente del Consiglio Mario Draghi e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, l'Italia ha ottenuto la disponibilità di un ulteriore milione di vaccini Pfizer a partire dalla seconda settimana di agosto".

Tale dosi "aggiuntive" - si sottolinea - "permetteranno alla Struttura Commissariale del Generale Figliuolo di completare in sicurezza la campagna vaccinale entro il 30 settembre".

Frattanto, uno studio Pfizer su un campione di 44mila soggetti evidenzia che la terza dose sarà indispensabile e "più duratura" per chi ha scelto il vaccino Pfizer-BionTech, che evidenzia una perdita di efficacia nell'arco di sei mesi, con una percentuale che scende dal 96% all'84%. In particolare, la percentuale scenderebbe di circa il 6% ogni due mesi dopo la somministrazione. Nulla di più si sa sull'efficacia del vaccino contro la variante Delta.

Il vaccino Moderna viene invece sdoganato anche per i ragazzi, nella fascia 12-17 anni. La Commissione Tecnico Scientific dell'AIFA ha infatti approvato l'estensione della somministrazione del vaccino (Spikevax), accogliendo il parere espresso dall'Agenzia europea EMA che ne ha riconosciuto l'efficacia anche per i soggetti compresi in questa fascia d'età.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 09:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA