Serie A, i diritti TV vanno a Dazn-TIM

Serie A, i diritti TV vanno a Dazn-TIM

(Teleborsa) - È la partnership tra Dazn e TIM ad aggiudicarsi i diritti tv dei campionati 2021/2024 di Serie A, secondo quanto è stato deciso nella riunione odierna della Lega. A favore dell'offerta vincitrice si sono espressi 16 club, mentre solo Genoa, Sampdoria, Crotone e Sassuolo hanno mantenuto l'antica posizione esprimendo la preferenza per Sky. La fumata bianca, dopo diversi tentativi falliti, è arrivata a pochi giorni dal 29 marzo, termine ultimo per la validità dell'asta.

In questa operazione, TIM si qualifica come operatore di telefonia e pay tv di riferimento per l'offerta dei contenuti di Dazn in Italia nonché per la partnership tecnologica. Il titolo di Telecom Italia, già positivo, ha spiccato il volo dopo la notizia, attestandosi a 0,4507, con un aumento del 3,21%.

L'offerta presentata da DAZN era di circa 840 milioni di euro per la trasmissione in esclusiva di 7 partite a giornata e di 3 partite in co-esclusiva. Proprio per queste tre gare, Sky è ancora in corsa con una proposta da 70 milioni, per cui deve convincere la Lega entro lunedì, in modo da non rimanere senza la massima serie italiane nella sua offerta di calcio.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Marzo 2021, 15:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA