Reddito di cittadinanza, esulta su Fb e ringrazia Di Maio. Utenti indignati, ma la realtà è ben diversa

Reddito di cittadinanza, esulta su Fb e ringrazia Di Maio. Utenti indignati, ma la realtà è ben diversa

Un caso che ha tenuto banco per diverse ore, nato da un video pubblicato su Facebook. Nel filmato si vede infatti un uomo esultare dopo aver ricevuto la card per il reddito di cittadinanza, impartire una benedizione fittizia e baciare la foto di Luigi Di Maio, il leader del M5S che si è battuto affinché la misura di sostegno alle fasce più deboli diventasse realtà. Il video, però, ha suscitato diverse polemiche, comunque prive di fondamento: ecco perché e cosa è successo.

Pentito di mafia ucciso in auto: era libero da due settimane. Chi era Orazio Pino, killer catanese

Il filmato in cui si vede l'uomo benedire il reddito di cittadinanza e Luigi Di Maio è stato pubblicato da Corrado Finale, un imprenditore napoletano che vende fuochi d'artificio e materiale per feste ed eventi. In molti hanno pensato che si trattasse proprio del beneficiario del reddito di cittadinanza e non sono mancate altre critiche. C'è chi, infatti, ha commentato così: «Ha i soldi per i tatuaggi e per le tute di Armani Jeans e poi chiede il reddito di cittadinanza?». E chi, invece, si è indignato per altri motivi: «Fa l'imprenditore, pubblicizza i suoi prodotti su Facebook e poi dallo stesso profilo fa sapere che ha ricevuto il reddito di cittadinanza?».

L'indignazione è forse comprensibile, ma in realtà assolutamente infondata. Come spiega Tpi, infatti, l'uomo che ha ricevuto il reddito di cittadinanza non è Corrado Finale, bensì suo cognato. Lo spiega lo stesso imprenditore partenopeo: «Io ho una piccola attività e mia moglie lavora in fabbrica, perché dovremmo chiedere il reddito di cittadinanza? Quell'uomo è mio cognato Luigi, che ha 30 anni, è disoccupato ed ha una figlia di due anni. Le persone che ci attaccano non ci conoscono e sono ignoranti».


Mercoledì 24 Aprile 2019, 16:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA