Pfizer alza le stime: ricavi da vaccino per 33,5 miliardi di dollari nel 2021

Pfizer alza le stime: ricavi da vaccino per 33,5 miliardi di dollari nel 2021

(Teleborsa) - L'azienda farmaceutica statunitense Pfizer si aspetta ricavi per 33,5 miliardi di dollari dal suo vaccino contro la Covid-19 nel 2021, contro una stima precedente per 26 miliardi di dollari. Lo ha comunicato all'interno della nota che riporta i risultati finanziari per il secondo trimestre 2021, alla luce dei quali ha aumentato le previsioni per l'intero anno per i ricavi e l'utile per azione. Ora Pfizer si attende ricavi compresi tra 78 e 80 miliardi di dollari nell'esercizio (in precedenza tra 70,5-72,5 miliardi) e un utile per azione diluito rettificato da 3,95 a 4,05 dollari (in precedenza tra 3,55 e 3,65).

I ricavi del secondo trimestre 2021 sono stati di 19 miliardi di dollari, pari a crescita operativa dell'86%. Escludendo il vaccino contro la Covid-19, i ricavi sono cresciuti del 10% a 11,1 miliardi di dollari. L'utile per azione diluito nel periodo è stato di 0,98 dollari, quello diluito rettificato di 1,07 dollari (nello stesso periodo del 2020 entrambi erano stati di 0,62 dollari).

"Il secondo trimestre è stato notevole sotto diversi aspetti - ha commentato Albert Bourla, Presidente e Amministratore Delegato - In particolare, la velocità e l'efficienza dei nostri sforzi con BioNTech per aiutare a vaccinare il mondo contro la Covid-19 non hanno precedenti". "Guardando al futuro - ha aggiunto - rimaniamo molto fiduciosi nella nostra capacità di raggiungere un tasso di crescita annuo composto di almeno il 6% fino al 2025". Le nuove previsioni di aumento delle vendite del vaccino si basano su accordi firmati per 2,1 miliardi di dosi quest'anno.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio 2021, 13:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA