Pedaggi autostrada A24-A25, Delrio: "Sconti per i pendolari", ecco quanto risparmieranno

Pedaggi autostrada A24-A25, Delrio: "Sconti per i pendolari", ecco quanto risparmieranno

La proposta. Sconti fino al 20 per cento per i pendolari, coperti da risorse regionali e nazionali, e un Piano economico per l'autostrada di cinque anni che permetta di calmierare le tariffe in modo strutturale, grazie a una contribuzione pubblica per la messa in sicurezza della infrastruttura, ora a rischio sismico.



Sono le soluzioni per l'aumento dei pedaggi dell'A24-25 illustrate dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio dopo un tavolo con i governatori di Lazio e Abruzzo.

SDP, "DISPONIBILI CONFRONTO SU AGEVOLAZIONI"  «Siamo stati i primi a preoccuparci per i pendolari e a introdurre apposite soluzioni e siamo naturalmente favorevoli a un confronto sulla continuità territoriale che possa prevedere agevolazioni». È quanto annunciato dall'ad di Strada dei Parchi spa, Cesare Ramadori, nel corso della trasmissione 'Mi manda Rai Tre' di stamani che ha affrontato il caro pedaggi sulle autostrade A24 e A25 che collegano l'Abruzzo e il Lazio. Ramadori fa appello alle istituzioni.

«È importante che i cittadini sappiano che sul caso dell'aumento del 12,89% dei pedaggi delle Autostrade A24 e A25 noi non abbiamo responsabilità alcuna. Se il Ministero avesse approvato il nuovo piano finanziario - spiega ancora Ramadori - non sarebbe arrivato un tale aumento. Non è questo il tempo delle polemiche però. Facciamo un appello a tutte le Istituzioni coinvolte, ai Comuni abruzzesi, ai Presidenti delle Regioni Lazio e Abruzzo, al Ministero:: sediamoci subito attorno a un tavolo e troviamo una soluzione per non causare pesanti ripercussioni in un territorio già martoriato dal terremoto». «Le nostre autostrade non sono paragonabili ad altre: si snodano in un territorio di montagna, a rischio sismico, con un traffico elevato, ma molto inferiore a quello di altre tratte e con notevoli costi manutentivi».
Martedì 9 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME