Marchionne come sta, di cosa è malato? «Le sue condizioni sono peggiorate»: cosa sappiamo sulla sua salute

  • 396
    share
Sergio Marchionne sta molto male, le condizioni di salute del manager 66enne sono peggiorate improvvisamente, al punto di non consentirgli di tornare al suo lavoro: lo ha comunicato Fca poco dopo l'annuncio del suo successore come amministratore delegato, individuato in Mike Manley. 

Sergio Marchionne, le condizioni restano gravi: ecco come sta. Manley al suo posto in Fca

Sergio Marchionne, Mike Manley è il successore: l'inglese nuovo amministratore delegato Fca



Sergio Marchionne «non potrà riprendere la sua attività lavorativa». Lo afferma Fca nel rendere noto che le condizioni di salute del manager, sottoposto nelle scorse settimane ad un intervento chirurgico, sono peggiorate per «complicazioni inattese durante la convalescenza».



Marchionne è stato operato alla spalla destra nelle scorse settimane all’Ospedale Universitario di Zurigo, in Svizzera. Da allora è in congedo medico: la sua ultima apparizione in pubblico risale al 26 giugno, poi il problema di salute e la convalescenza, fino alle complicazioni annunciate in giornata. 

 
 


Questa la versione ufficiale sulle condizioni di salute dell'ormai ex ad Fca. Ma dal momento della convocazione del vertice di stamani, e considerato che Marchionne avrebbe lasciato la guida della più grande azienda italiana nel 2019, si rincorrono le voci di un quadro clinico che vada oltre un intervento alla spalla. John Elkann, presidente di Fca, ha detto: «Sono profondamente addolorato per le condizioni di Sergio. Si tratta di una situazione impensabile
fino a poche ore fa, che lascia a tutti quanti un senso di ingiustizia. Il mio primo pensiero va a Sergio e alla sua
famiglia».

Marchionne non dovrebbe partecipare alla conference call degli analisti in agenda per il 25 luglio prossimo, quando saranno resi ufficiali i conti del secondo trimestre 2018, ma insospettisce anche la sua uscita di scena - non prevista - dall'amministrazione di Ferrari. 

Sabato 21 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 22-07-2018 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-07-24 14:46:40
quando si accelerano le procedure è perchè è già morto e devono"sistemare" le cose. Si sa che dopo un decesso, per la legge, si blocca tutto (denaro) e a quel livello non è possibile aspettare. Mi spiace per Marchionne che da grande amnager è riuscito a fare tutto quello che si era prefissato anche perchè non ha trovato "degni" avversari.
DALLA HOME