Marchionne morto a Zurigo: ma il suo nome non compare nei registri dell'ospedale

Sergio Marchionne è morto la mattina del 25 luglio 2018 a Zurigo, nell'Ospedale Universitario, centro di eccellenza di tutta la Svizzera e fortezza di riserbo impenetrabile. Ma il nome del manager non esiste nei registri della clinica: ve ne spieghiamo il motivo.

Marchionne, i funerali in forma privata. Mistero sul luogo: «Canada, Chieti o Zurigo»
Marchionne morto per un attacco cardiaco: «Complicazioni inattese». Il giallo dell'orario


Con le prime indiscrezioni sul peggioramento delle condizioni di salute del manager, che non aveva annullato nessun appuntamento in agenda e si preparava alla presentazione di una delle ultime trimestrali sotto il suo turno di guardia, sono scattate le misure a tutela della privacy.

Come è morto Sergio Marchionne: un infarto, il secondo in pochi giorni

I giornalisti hanno preso d'assalto il nosocomio, tanto da fare notizia sulla stampa svizzera per l'insolito capannello davanti all'austero ospedale, e hanno trovato un servizio d'ordine pronto a impedire qualsiasi tipo di infiltrazione nella cittadella universitaria della salute di Ramistrasse. Dopo che due elicotteri del soccorso svizzero hanno lasciato la sede dell'Univesitaatsspittal, il primo alle 10.30 circa e il secondo 4 ore più tardi, i cordoni del riserbo si sono allentati e le guardie giurate non hanno più presidiato l'anonimo ingresso della gigantesca struttura.

Ufficialmente Marchionne non è mai stato ricoverato nel Centro ospedaliero, tanto che il suo nome non figurava né tra i degenti né tra i deceduti, ma in Svizzera è possibile farsi ricoverare nel più assoluto anonimato.

Mercoledì 25 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 26-07-2018 10:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME