Lotteria degli scontrini: dal 1 dicembre il codice per partecipare, anche con le spese sanitarie. Come funziona
di Ida Di Grazia

Lotteria scontrini: dal 1 dicembre il codice per partecipare, anche con le spese sanitarie. Come funziona

Lotteria degli scontrini: dal 1 dicembre il codice per partecipare. Si partecipa anche con le spese sanitarie. Come funziona. Da dicembre sarà possibile registrarsi al portale lotteriadegliscontrini.gov.it/ e scaricare il codice  da mostrare poi all’esercente al momento dell’acquisto che generrerà un biglietto virtuale per ogni euro speso, fino a un massimo di mille biglietti virtuali per ogni scontrino di importo pari o superiore a mille euro.

 

Leggi anche > Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi giovedì 12 novembre

 

 

Attesa terminata, dal 1 dicembre sarà possibile ottenere il codice per partecipare alla Lotteria degli scontrini in partenza dal 1 gennaio 2021.  Solo il 50% degli esercizi commerciali, come ricorda agipronews, ha i registratori di cassa pronti per la lotteria degli scontrini e gli altri si trovano a dover sostenere dei costi di adeguamento lievitati tra marzo ed oggi, macchine con consegne in ritardo e attività rallentate e bloccata per il Covid-19. Per queste ragioni Confcommercio è tornata a chiedere una proroga dell'avvio della lotteria degli scontrini previsto per il primo gennaio.

 

Si può partecipare anche con le spese sanitarie, ma è necessario rinunciare alla detrazione o a qualsiasi altra agevolazione collegata. Le due possibilità sono alternative e la scelta, sul singolo acquisto, spetta al contribuente.

 

Come si ottiene il codice?

Dal 1° dicembre, sul  portale lotteriadegliscontrini.gov.it/ trovererete la sezione “Partecipa ora” in cui  digitare il proprio codice fiscale e visualizzare il codice lotteria abbinato, indispensabile per partecipare.

Una volta ottenuto il codice lotteria, si può stampare e salvarer sul proprio dispositivo mobile per poi esibirlo all'esercente al momento dell’acquisto.

Il codice lotteria è univocamente abbinato al proprio codice fiscale e serve a mantenerlo anonimo: né l’esercente né altri potranno risalire a voi per profilazioni o analisi delle tue abitudini di spesa.

 

Cosa succede se si perde il codice?

Se dimenticate o perdete il codice lotteria, si può facilmente andare nell' area riservata attivata al momento dell'iscrizione oppure ottenerne un altro, accedendo nuovamente alla sezione “Partecipa ora” . Se poi doveste ricordare o ritrovare il primo codice lotteria ottenuto, potrete comunque utilizzarlo in alternativa a quello nuovo.

 

Cos'è la Lotteria degli scontrini? Come funziona?

Dal 1° gennaio 2021, la lotteria degli scontrini sarà aperta a tutti i maggiorenni che acquisteranno beni o servizi con un importo di almeno un euro. Ogni acquisto genererà un biglietto virtuale: per partecipare, prima che lo scontrino venga emesso, bisognerà fornire all’esercente il proprio “codice lotteria”, che si otterrà collegandosi al portale dedicato gestito dai Monopoli, e inserendo il proprio codice fiscale. Sul portale sarà disponibile anche il calendario delle estrazioni (settimanali, mensili e annuali), con un premio massimo di 5 milioni di euro. Saranno sette i premi da 5.000 euro ciascuno per le estrazioni settimanali ordinarie (la cui decorrenza deve ancora essere stabilita), mentre sono già definiti i premi per l’estrazione “zero contanti”, a cui parteciperà chi effettua gli acquisti con la moneta elettronica. Per le estrazioni settimanali ci saranno 30 premi: 15 premi da 25mila euro per i consumatori e 15 premi da 5.000 euro ciascuno per gli esercenti. In caso di vincita, sarà Adm a contattare il consumatore, che dovrà reclamare il premio entro 90 giorni dalla comunicazione.

 

Quali sono gli acquisti non validi?
 

Non saranno validi ai fini della lotteria gli scontrini corrispondenti ad acquisti effettuati online o nell'esercizio di attività di impresa, arte o professione.Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all'esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Nella fase di avvio della lotteria faranno eccezione anche gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.).


Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Novembre 2020, 17:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA