Un milione di nuovi posti di lavoro in Italia, profili professionali introvabili: ecco le figure più richieste

Un milione di nuovi posti di lavoro in Italia, profili professionali introvabili: ecco le figure più richieste

In Italia offresi un milione di posti di lavoro. Questo è quanto emerge da una ricerca di Unioncamere pubblicata da Il Sole 24 Ore, a fronte dei dati sulla disoccupazione. Nel primo trimestre 2020, da Milano a Palermo, le imprese offriranno oltre 1,1 milioni di opportunità lavorative. Molti posti però resteranno vacanti a causa dello scarseggiare di specialisti in scienze informatiche, fisica e chimica. Si tratta di 355mila posizioni.

Leggi anche > Pensioni, a febbraio il nuovo assegno Inps: cosa fare se non è arrivato il conguaglio

È caccia, dunque, a nuovi profili professionali legati all'innovazione tecnologica 4.0. Sono richiestissime le figure di data scientist e data analyst, ma anche di ingegneri con preparazione digitale, operai specializzati, chimici, esperti in marketing, modellisti di capi di abbigliamento, addetti alle lavorazioni dei prodotti alimentari, solo per citarne alcuni.

Sono introvabili persino i “ragionieri”, mentre nella meccanica la figura più richiesta è il tecnico in campo ingegneristico; nel settore alimentare si cercano gli addetti alla lavorazione del prodotto; nell'arredo gli attrezzisti e tecnici del trattamento del legno; nella chimica l’analista chimico e il tecnico di laboratorio; nella moda i modellisti e i prototipisti; nell’Ict gli analisti programmatori e gli sviluppatori di software e app.

Specializzarsi in questi campi potrebbe aiutare a trovare un posto di lavoro e a incidere positivamente sull'occupazione del Paese. 
Ultimo aggiornamento: Domenica 2 Febbraio 2020, 12:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA