Intesa Sanpaolo, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha autorizzato l’operazione di acquisizione di UBI Banca

Intesa Sanpaolo, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha autorizzato l’operazione di acquisizione di UBI Banca

Con riferimento all’offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria avente ad oggetto massime n. 1.144.285.146 azioni ordinarie di Unione di Banche Italiane S.p.A. (“UBI Banca”), comunicata in data 17 febbraio 2020 e oggetto di successivo comunicato stampa di avvenuto deposito del documento di offerta (il “Documento di Offerta”) presso Consob in data 6 marzo 2020 (l’“Offerta”), Intesa Sanpaolo rende noto che in data odierna l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha autorizzato l’operazione di acquisizione del controllo di UBI Banca subordinatamente all’esecuzione di cessioni strutturali in linea con quanto previsto nell’Accordo BPER e dagli Impegni ISP, come definiti nel Documento di Offerta, imponendo talune specifiche misure attuative in relazione alle predette cessioni di sportelli.

Tenuto conto di quanto precede e valutate le misure attuative indicate dall’AGCM, Intesa Sanpaolo comunica di fare proprio quanto disposto dall’AGCM, di ritenere comunque verificata la Condizione Antitrust indicata tra le Condizioni di Efficacia dell’Offerta al punto (i) del paragrafo A.1.1. del Documento di Offerta, e in ogni caso, per quanto occorrer possa, di rinunciare alla predetta Condizione Antitrust.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Luglio 2020, 21:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA