Flavio Briatore, il figlio Nathan Falco Ceo di una società a 12 anni: uno dei più giovani al mondo

Una nuova sfida per il rampollo Briatore che, dopo il primo giorno di scuola, celebra anche la grossa novità

Flavio Briatore, il figlio Nathan Falco diventa Ceo di una società a 12 anni

È tempo di diventare grandi per Nathan Falco, il figlio di appena 12 anni di Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci. Sono passati appena due giorni da quando sua madre, emozionatissima, ha celebrato il suo primo giorno di scuola nella prestigiosa The International School of Monaco con una retta da capogiro di 30mila euro all'anno. Ma adesso Nathan Falco potrà dormire sonni tranquilli: il suo futuro lavorativo ha già prospettive serene. Il 12enne, infatti, è da poco diventato Ceo di una società di papà Flavio. 

Leggi anche > Elisabetta Gregoraci, l'emozione per il primo giorno di scuola per il figlio Nathan Falco

A capo di un'azienda

La carriera lavorativa di Nathan Falco Briatore è super precoce e ha pochissimi precedenti al mondo. Dopo un'estate passata in giro per il mondo tra Kenya, Grecia e Costa Smeralda, il giovane figlio di Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci, pronto al ritorno sui banchi di scuola, si trova ad affrontare una sfida davvero inedita. Il ragazzo ha soli 12 anni e, alle soglie della pubertà, si ritrova a capo di un'azienda con la carica di amministratore delegato. Nathan Falco guiderà il Billionaire Bears Nft. La notizia è stata diffusa proprio dal piccolo Nathan Falco. Sul suo profilo Instagram ha condiviso con i suoi 163mila follower una storia in cui racconta la novità. 

 

Di cosa si occupa l'azienda

Andando a curiosare sul sito internet del Billionaire Bears Nft in edizione digitale limitata, si scopre una comunità, in cui gli stessi «Orsi miliardari» si fanno carico del cambiamento epocale, non solo climatico, che ci sovrasta. Secondo le parole del sito, infatti, «gli orsi hanno trasformato la loro natura selvaggia verso il mondo degli affari, l’hanno capovolta con successo e si sono guadagnati un posto nella società». La società ha obiettivi di business ben definiti. Billionaire Bears si pone infatti come una comunità esclusiva di Nft e come un hotspot per affari e connessioni. Gli Nft, non fungible token, sono dei gettoni non riproducibili che rappresentano l'atto di proprietà e il certificato di autenticità scritto su blockchain di un bene unico e non riproducibile, in genere digitale, che possono essere quindi essere venduti e acquistati. In pratica gli Orsi miliardari permettono di «accedere a omaggi e vendite di lusso, feste esclusive, concierge di lusso». Il rampollo Briatore, in qualità di amministratore delegato di Billionaire Bears è così il ceo di una «collezione di orsi 3D unici integrati nel Metaverso». Una nuova sfida che i genitori non hanno ancora commentato, ma che sicuramente li sta rendendo molto orgogliosi.

 

Ultimo aggiornamento: Sabato 10 Settembre 2022, 14:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA