Risultati record nel 2021: l'azienda "regala" un super premio a tutti i dipendenti

Enervit, premio di partecipazione di 2100 euro per i dipendenti

Un anno importante quello del 2021 per Enervit S.p.A. A fronte dei buoni risultati raggiunti, l’azienda ha confermato per i dipendenti delle sue tre sedi – Milano, Zelbio ed Erba - un Premio di Partecipazione maturato pari a €.2.100. Il premio è il più alto di sempre, proprio perché il 2021 è stato un anno particolarmente positivo per Enervit, punto di riferimento per l’occupazione di qualità nel territorio tra Como, Lecco ed Erba. I 2.100€ sono stati erogati in aprile, in un momento storico in cui si fanno sentire gli aumenti di utenze e delle spese di ogni genere.

 

 

L’iniziativa si inserisce all’interno di un accordo che prevede una serie di impegni volti ad alimentare il benessere a tutto tondo per le risorse e le loro famiglie, per sostenere la genitorialità e valorizzare il diritto allo studio dei figli dei dipendenti.

 

Dal 2021 l’azienda, nell’ottica di favorire il work-life balance, ha previsto per ciascun dipendente la possibilità sia di rivedere il proprio orario di lavoro sia di usufruire di permessi retribuiti, in modo da bilanciare meglio il rapporto tra lavoro e vita privata. Il diritto dei lavoratori alla genitorialità e alla tutela del nucleo famigliare è al centro degli impegni assunti da Enervit, che prevede per padre/madre un fondo di 60h ore retribuite per la cura di figli e parenti di 1° grado.

 

Rilevante è anche la tutela della salute del singolo dipendente, il fondo può essere infatti utilizzato anche per le proprie visite. Da ormai 10 anni, in Enervit è stato messo a punto, in collaborazione con le rappresentanze sindacali, il Fondo Welfare per incentivare l’impegno allo studio dei giovani universitari o iscritti alle scuole inferiori di I e II grado, e alleggerire le rette degli asili nido. Il fondo pari a 15.000€ proprio con lo scopo di incoraggiare i risultati scolastici, valorizzare e sostenere con sempre maggior energia il diritto allo studio.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Maggio 2022, 18:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA