Decreto agosto, Gualtieri: «Tasse sospese, proroga Cig, smart working e incentivi assunzioni»

Decreto agosto, Gualtieri: «Tasse sospese, proroga Cig, smart working e incentivi assunzioni»

Nel nuovo decreto di agosto ci saranno aiuti per «automotive, turismo e ulteriori misure a sostegno della crescita». Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione su Pnr e nuovo scostamento, confermando che ci sarà anche lo sblocco di investimenti per gli enti locali «per circa 5,5 miliardi»: «Destineremo una quota delle risorse alla scuola per facilitare e aiutare l'avvio del nuovo anno scolastico».

CIG «Il governo intende proseguire rendendo più selettiva la cassa integrazione guadagni: sono allo studio interventi in continuità alle misure attualmente in vigore con la proroga di 18 settimane della cassa integrazione». Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione su Pnr e nuovo scostamento, spiegando che ci saranno «elementi di differenziazione e selezione della platea delle imprese, chiedendo a quelle che possono un contributo a questo strumento. La differenziazione sarà probabilmente basata sui dati della fatturazione elettronica, sul diverso impatto della crisi».


SMART WORKING E ASSUNZIONI «Sono all'esame interventi per sostenere il mercato del lavoro a ripartire con assunzioni a tempo indeterminato e alle imprese a fare uscire lavoratori dalla cassa integrazione, una deroga alle norme sui contratti a termine e la proroga delle procedure semplificate per lo smart working nel privato». Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione su Pnr e nuovo scostamento, illustrando lo schema del prossimo decreto di agosto.

TASSE «Proseguirà l'attività di sostegno alla liquidità che potrà contare su misure di carattere fiscale: saranno riprogrammate le scadenze relative ai versamenti tributari e contributivi sospesi nella fase di emergenza prevedendo la possiblità di rateizzare il debito fiscale su un orizzonte temporale definito in modo da assicurare che per il 2020 si riduca sensibilmente il peso dell'onere che altrimenti graverebbe su contribuenti in difficoltà. Saranno ulteriormente differiti i termini per la ripresa della riscossione attualmente fissati al 31 agosto». Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione su Pnr e nuovo scostamento elencando le misure del prossimo decreto di agosto.

Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Luglio 2020, 13:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA