Taglio cuneo fiscale, tutto in un'unica soluzione: «1.500 euro a luglio, uno stipendio in più»

Taglio cuneo fiscale, tutto in un'unica soluzione: «1.500 euro a luglio, uno stipendio in più»

Da tanti anni sentiamo dire che serve abbassare le tasse sul lavoro, il famoso cuneo fiscale, che rende gli stipendi un salasso per i datori di lavoro. Il Governo, che sta studiando un taglio del cuneo, cioè di tasse e contributi che alleggeriscono la busta paga, nello stesso tempo sta valutando l’idea di non dare al lavoratore quel denaro mese per mese, ma tutto in un’unica soluzione.

Leggi anche > Molise: 700 euro al mese per chi apre un'attività e si trasferisce nei paesini

Se le risorse messe a disposizione fossero di 5 miliardi di euro, come scrive il Corriere della Sera, e ipotizzando un taglio per i redditi fino a 26mila euro lordi l’anno, si tratterebbe di poco più di 100 euro al mese lordi: certamente non una cifra enorme, ma il Governo sta pensando di erogare la cifra totale di tutto l’anno in una sola soluzione, nello stipendio di luglio, all’inizio dell’estate. Un vero e proprio stipendio aggiuntivo, di circa 1.500 euro (ovviamente lordi, a cui bisognerà poi togliere le tasse).

Leggi anche > Eurospin dà lavoro in Italia: oltre 60 posizioni aperte, come fare a candidarsi

Sarebbe certamente un grande aiuto a lavoratori e famiglie, magari un incentivo alle vacanze e alla ripresa dei consumi. Resta da capire se l’esecutivo andrà fino in fondo e riuscirà a trovare le risorse per quello che è un intervento che si invoca da anni per alleggerire la pressione fiscale sulle imprese e rendere più ‘pesante’ la busta paga dei dipendenti.
Venerdì 13 Settembre 2019, 11:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA