Crisi Covid, Ryanair chiede 400 milioni agli investitori per espandere la sua flotta

Crisi Covid, Ryanair chiede 400 milioni agli investitori per espandere la sua flotta

Ryanair ha lanciato un collocamento di azioni, con l'obiettivo di raccogliere 400 milioni di euro per aiutarla a sfruttare i costi a seguito della pandemia COVID-19 per espandere la sua flotta e altre iniziative.

La compagnia aerea irlandese, la più grande compagnia aerea low cost d'Europa, ha dichiarato che l'aumento di capitale, tramite un "collocamento non preventivo di nuove azioni ordinarie a investitori istituzionali e non solo" inizierà immediatamente.

Il processo verrebbe intrapreso tramite un bookbuild accelerato, un metodo per offrire nuove azioni in un breve periodo di tempo.

Alcuni direttori e membri del senior management team intendono partecipare al collocamento, tra cui l'amministratore delegato del gruppo Michael O'Leary, che intende sottoscrivere ampiamente proporzionalmente alla sua attuale partecipazione, ha affermato Ryanair nella sua dichiarazione.

Mentre la pandemia COVID-19 ha martellato i viaggi aerei, la compagnia aerea ha affermato che è anche probabile che "crei opportunità per Ryanair per far crescere la sua rete ed espandere la sua flotta, per sfruttare le opportunità di costi inferiori per gli aeroporti e gli aerei che potrebbero sorgere. . "
Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Settembre 2020, 21:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA