Facebook crolla in borsa dopo lo scandalo. Mercati asiatici in forte calo

Facebook crolla in borsa dopo lo scandalo. Mercati asiatici in forte calo

Forti ribassi per tutte le borse mondiali dopo lo scandalo dati che ha coinvolto Facebook. Se l'azienda di Mark Zuckerberg, nella giornata di ieri, ha perso il 6.8%, anche i mercati hanno risentito dell'evidente flessione, chiudendo in calo.

Facebook, caos interno dopo lo scandalo dati: si dimette Alex Stamos, responsabile della sicurezza​



Il Nasdaq, ad esempio, ha visto ieri il maggior calo nell'ultimo mese (-1,84% a 7.344 punti), proprio a causa delle perdite nel settore tecnologico dovute allo scandalo che ha coinvolto Facebook. La Borsa di Wall Street ha chiuso in calo, mentre il Dow Jones lascia sul terreno l'1,35% a 24.610 punti.

Facebook, tonfo a Wall Street dopo scandalo dei dati manipolati

Anche a Tokyo, l'indice Nikkei ha chiuso in calo, per la terza volta consecutiva: l'evidente penalizzazione dei tecnologici ha fatto sì che la borsa asiatica chiudesse con un calo pari allo 0.47%.
Martedì 20 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME