Bonus condizionatori 2021 senza Isee: requisiti, come fare richiesta e come funziona

Bonus condizionatori 2021 senza Isee: requisiti, come fare richiesta e come funziona

Il bonus per i condizionatori 2021 previsto dalla legge bilancio è già attivo. Si potranno non solo acquistare nuovi dispositivi ma potranno essere sostituiti vecchi impianti. L'agevolazione consiste in una detrazione IRPEF dal 50% al 65%, anche convertibile in uno sconto sulla cifra dovuta e o in un credito d’imposta cedibile a terzi. La richiesta potrà essere effettuata da tutti senza limiti di ISEE.

 

Leggi anche > Bollette luce e gas, ecco i rincari in arrivo

 

L'acquisto del condizionatore non deve rientrare necessariamente nelle spese di ristrutturazione ma viene inserito nella categoria di lavori di manutenzione straordinaria. Per poter usufruire dei vantaggi sarà però obbligatorio procedere all'acquisto entro il 31 dicembre 2021. Possono usufruire di questo bonus tutti i contribuenti residenti e non, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento. 

 

L'importo massimo detraibile è di 46.154 euro. Per ottenerlo è necessario indicare la cifra spesa all’interno della propria dichiarazione dei redditi. La detrazione spettante può anche essere convertita in uno sconto sulla cifra dovuta al commerciante (fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso che questi recupererà sotto forma di credito d’imposta) o in un credito d’imposta da cedere a terzi e di pari ammontare. Il bonus è ottenibile solo se si è eseguito il pagamento tramite strumenti di pagamento tracciabili.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Luglio 2021, 14:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA