Aldo Balocco, morto a 91 anni il presidente onorario del colosso dolciario di Fossano

Aldo Balocco, morto a 91 anni il presidente onorario del colosso dolciario di Fossano

Aldo Balocco è morto. Ha perso la vita nella notte il presidente onorario dell'omonima azienda dolciaria di Fossano (Cuneo). Aveva 91 anni, la maggior parte dei quali dedicati all'azienda che con ha contribuito a far diventare il colosso che oggi tutti conoscono.

Il ragionier Balocco - così, in azienda lo chiamavano tutti - ha avuto un ruolo fondamentale nel far diventare l’attività di famiglia quello che è oggi. E per tutti i dipendenti ha continuato ad essere una presenza costante, un punto di riferimento anche nell’ultima parte della sua vita. Nato nel 1930 - e orfano di madre, che morì durante il suo parto - da ragazzo Aldo affiancò il padre Francesco Antonio nella pasticceria di famiglia, fondata nel 1927 a Fossano. Conseguito il diploma di ragioniere a Cuneo nel 1949, cominciò ad occuparsi della gestione dell’attività, guidandone in particolar modo l’evoluzione da bottega artigiana ad industria. Sempre sotto la guida di Aldo, fu inventato il “Mandorlato”, dolce-simbolo di Balocco, e l’azienda lanciò il suo primo spot pubblicitario, che andò in onda nell’ambito del fortunato programma televisivo Carosello e coinvolse le gemelle Kessler. Insignito del titolo di Cavaliere del lavoro, Aldo è il papà di Alberto e Alessandra, oggi alla guida dell’azienda; era vedovo dal 2015, quando morì la moglie Anna Ferrero. Il funerale sarà celebrato alle 10 di lunedì 4 luglio, nel Duomo di Fossano; il rosario sarà recitato, sempre in Duomo, alle 19 di domenica 3 luglio.


Ultimo aggiornamento: Sabato 2 Luglio 2022, 11:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA