La forza del rispetto e quello che ha insegnato il 2020

Video
di Alberto Mattiacci

Si è chiuso uno dei peggiori anni della storia economica. Ci lascia crisi e timore: lo spettro dei licenziamenti; l'incertezza sul futuro. Tanta negatività, insomma.
Non fermiamoci qui, però. La natura dell'Uomo è positiva: sa apprendere dagli errori, trarre forza dalle disavventure e migliorarsi: sempre.
La storia umana dice che l'Uomo di oggi è sempre stato migliore di quello di ieri. Perciò quello di domani sarà migliore di noi. E lo sarà, anche perché l'orribile 2020 lascia alla nostra economia dei preziosi insegnamenti.
Primo: ciascuno ha capito che il proprio comportamento impatta sugli altri. Se non rispetto le regole sono un pericolo per la salute altrui e lo sono anche se evado il fisco.
Secondo: ogni imprenditore ha capito che è la fiducia del cliente ciò che gli consente di vivere, non solo i suoi soldi. Solo rispettando questo patto di fiducia ogni impresa avrà un futuro.
Terzo: chi lavora in nero, nell'invisibile, ha scoperto che lo Stato non può aiutarlo, nemmeno volendolo fare. È rispettare le leggi che consente di goderne i benefici, non il contrario.
Quarto: è grazie all'Unione Europea che ne verremo, bene o male, fuori. La nostra economia non collasserà sotto il peso del debito, solo perché siamo parte di una comunità sovranazionale. Rispettarne le regole conviene.
Che vada, questo 2020, allora, senza rimpianti: il nostro futuro sarà migliore di lui. Dipende da noi: da te che leggi e ascolti e da me che scrivo e parlo.
Buon 2021.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Gennaio 2021, 15:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA