Chirurgo plastico dello show tv morto di Covid: «Contagiato da una paziente che gli ha tossito in faccia»

Chirurgo plastico di Beverly Hills morto di Covid: «Contagiato da una paziente che gli ha tossito in faccia»

Un chirurgo plastico a Beverly Hills è morto a causa del Covid. Il medico, come riporta Tmz, aveva continuato a lavorare anche durante la pandemia.  

 

Il dottor Payman Simoni - che è apparso nello show "The Doctors" - è morto mentre era ricoverato in ospedale a Los Angeles dopo aver contratto il virus durante l'esecuzione di una procedura cosmetica su una paziente che si è rivelata positivo al Covid, secondo quanto riferisce la famiglia. «Ci è stato detto che il mese scorso il dottor Simoni stava facendo un'iniezione al labbro su una donna. Le è stata controllata la temperatura e ha compilato un questionario Covid, ma non le è stato fatto alcun test», scrive Tmz. 

 

Leggi anche > Ricoverato torna negativo al Covid e telefona ai parenti: morto poche ore dopo a 61 anni

 

Il contagio

 

«Mentre il dottore operava la donna senza mascherina», si legge ancora «le nostre fonti dicono che gli ha tossito in faccia. Lui aveva la mascherina, ma comunque il suo droplet gli è finito addosso». La donna avrebbe contattato lo studio pochi giorni dopo per comunicare di essere positiva al Covid.

 

Il dottor Simoni è poi andato in quarantena e ha iniziato a manifestare sintomi sempre più gravi fino al ricovero al Cedars-Sinai Medical Center. L'uomo è stato infine messo in coma farmacologico quando i suoi polmoni hanno iniziato a cedere. È morto venerdì per un'emorragia cerebrale.


Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Gennaio 2021, 10:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA