Coronavirus, possibile nuova variante tedesca: ecco cosa sanno gli esperti

Coronavirus, possibile nuova variante tedesca: ecco cosa sanno gli esperti

Una nuova variante del coronavirus è stata scoperta dagli scienziati. Durante una conferenza stampa il vicedirettore di una clinica di Garmisch Partenkirchen, in Baviera, ha annunciato che 35 dei 73 pazienti positivi al covid sono stati infettati da una nuova variante.

 

Leggi anche > Coronavirus in Italia, il bollettino di lunedì 18 gennaio: 377 morti e 8.824 nuovi positivi. Solo tre regioni oltre i mille casi, ma ricoveri in aumento

 

Variante tedesca: I casi

 

Secondo le prime analisi potrebbe esserci una  nuova “variante tedesca” del coronavirus SARS-CoV-2 e a scoprirla sono stati gli scienziati dell'Ospedale Charitè di Berlino, che hanno analizzato i campioni biologici di pazienti e operatori sanitari ricevuti da una clinica a Garmisch Partenkirchen, un comune della Baviera. La nascita di un focolaio aveva insospettito gli esperti e ora sembrerebbe arrivata la conferma di una variante.

 

Variante tedesca: lo studio

 

Ad annunciare la scoperta di questa variante durante una conferenza stampa il professor Clemens Stockklausner, vicedirettore della clinica e primario presso il reparto di Pediatria e Medicina giovanile. Dallo studio ci sarebbe una variazione nella proteina Spike, identificata con il Covid, che mostrerebbe una differenza non solo rispetto al virus ormai noto ma anche rispetto alle 3 varianti fino ad ora riconosciute. 

 

Covid, variante tedesca: I dubbi

 

Per ora non è ancora chiaro di cosa si tratti, se sia a tutti gli effetti una variante, se e quanto sia contagiosa, se possa causare una malattia più severa e se sia resistente o meno al vaccino. Al momento è noto che solo uno dei 35 pazienti contagiati dalla nuova variante è ricoverato in terapia intensiva.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Gennaio 2021, 22:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA