Federica Portoghese

28 anni, figlia del mare, cresciuta tra i colori mozzafiato di una terra gioiello chiamata Sardegna. Costantemente con gli occhiali da sole e la pelle nera, capelli al vento e una penna tra le mani. Sognatrice, viaggiatrice e propagatrice di emozioni e scorci di vita. Scrivo per sentirmi bene, per sentirmi libera. Per viaggiare oltre gli oceani, la distanza e lo spazio. Perché è l’unico modo che conosco per sentirmi leggera, per uscire dagli schemi, per correre e fermarmi allo stesso tempo a riflettere. Per volermi bene...un pò di più. 
Amante del bello, dei film strappalacrime, dei diari di bordo e delle autobiografie. Ogni pagina può avere la sua anima...