Walk&Learn, arriva la prima App con gli attori che raccontano i monumenti
di Emilio Orlando

Walk&Learn, arriva la prima App con gli attori che raccontano i monumenti

Visitare il Colosseo partendo dai momumenti dell' Esquilino ed essere accompagnati dall'illustre Gaio Cilnio Mecenate, promotore degli artisti e dei letterati dell' antica Roma e Caterina Di Svezia, o passeggiare con a fianco Italo Svevo e Antonio Presti nel Giardino delle Madonie in Sicilia o a Trieste mentre che ci raccontano il territorio dove ci troviano, da oggi sarà possibile, grazie alla nuova ed innovativa applicazione per smartphone e dispositivi telefonici mobili “Walk&Learn” progettata dalla società Zeranta e finanziata dalla Regione Lazio. La App, unica nel suo genere con la possibilità di scaricare anche tour virtuali che consentono di rendere visibili al pubblico le piccole chiese, i palazzi ed i musei che spesso sono chiusi per mancanza di fondi e sicurezza nel territorio della provincia. (Nella foto in basso l' utilizzo pratico del dispostivo).



I pensionati d'oro, che mensilmente percepiscono cifre fino a 90 mila euro erano le vittime preferite.

Il dispositivo rivoluzionario non solo in campo turistico, ma anche per gli amanti dei cammini  è stato presentato a Rieti, presso il Polo Culturale di Santa Lucia, sede della Biblioteca Paroniana nel corso della tavola rotonda “La piccola grande bellezza”, dove è stato posto in evidenza  il  concetto di “museo diffuso” che permetterà alle persone ed agli utilizzatori della App,  di scoprire i luoghi del territorio accompagnati dalle parole e dalle storie di illustri personaggi,  icone della storia del nostro Paese.  Fare un' esperienza unica sul Cammino nella Valle Santa, o Valle del Primo Presepe, percorso naturalistico e storico- culturale delimitato dalla catena montuosa del Terminillo, racchiuso in una terra fertile e ricchissima di acqua custode del pensiero più antico ed autentico dell’esperienza di San Francesco. Corsi d' acqua, presenti su quel territorio, come il canale del Santa Susanna vicino Poggio Bustone una risorgiva d' acqua cristallina, che ispirò la canzone “Acqua azzurra, acqua chiara” a Lucio Battisti, originario proprio di quel paesino. ( Nella foto la presentazione della App Walk&Learn).

Volevano allargare il loro potere. E prendersi tutta Roma Sud.​



Camminando con il dispostivo mobile in mano, si potrà incontrare  un attore che interpreta San Francesco d'Assisi e che guiderà il turista in un cammino spirituale e di scoperta oppure si potrà interagire con il letterato romano  Marco Terenzio Varrone  nato a Rieti nel 116 AC, ancora si potrà passeggiare con Quintilliano, il primo insegnante del mondo, o con una guardia forestale lungo i sentieri attorno a Rivodutri, cosi come scoprire la fondamentale risorsa dell’acqua con l’Ingegner Lorenzini o un meraviglioso percorso spirituale con Bernardo di Quintavalle.
« Questo dispositivo cambierà la vita dei camminatori e turisti italiani. Il nostro tentativo è di rinnovare il racconto del grande museo diffuso italiano, con una narrazione che ricorda il teatro da strada – evidenzia l' ideatore della App, Jader Giraldi nonchè fondatore e Ceo di Zeranta Edutainment srl Walk&Learn, vuole dare voce a tutti quei siti che sfuggono ai soliti 40 circuiti culturali, ma che spesso hanno anche più valore. Siamo partiti per questa avventura che spero ci porterà in tutta Italia per contribuire alla conoscenza, alla meraviglia e all'esplorazione delle preziose storie del nostro patrimonio culturale»

Dietro quell' aspetto rassicurante di anziani pensionati, si nascondevano tre pericolosi pedofili​.




L' utilizzo di questa applicazione favorirà, quello che il ministro del turismo Dario Franceschini ha definito, il turismo lento e di qualità, diventerà anche un importante strumento per mettere in rete le storie minori del nostro patrimonio culturale per incentivare l' ingaggio delle guide turistiche . Altri comuni ed importanti centri d' interesse storico e culturale, entreranno presto nella lista delle località presenti nella App cheaderiscono al progetto.
Giovedì 17 Ottobre 2019, 20:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA