Turista divorato da uno squalo: trovata mano (con fede al dito) nello stomaco dell'animale

Turista divorato da uno squalo: trovata mano (con fede al dito) nello stomaco dell'animale

Un 44enne scozzese è scomparso mentre faceva un bagno a largo dell'Isola della Riunione, nell'Oceano Indiano. Il turista sarebbe stato divorato da uno squalo. A confermare i sospetti è stato il ritrovamento di una mano, con una fede al dito, nello stomaco di uno squalo tigre ucciso perché troppo vicino alla spiaggia. La moglie del 44enne, riporta il tabloid The Sun, avrebbe riconosciuto l'anello nuziale.

 
«Il turista e la moglie erano in vacanza sull'isola e lui è scomparso mentre nuotava da solo nella Laguna Hermitage, a largo di Saint-Gilles, sabato scorso», ha raccontato un testimone alla stampa locale. «Quando non è rientrato la moglie ha dato l'allarme e sono scattate le ricerche con imbarcazioni e un elicottero», ha aggiunto. L'Isola della Riunione, appartenente alla Francia, è nota proprio per i frequenti attacchi degli squali. Il ritrovamento della fede nuziale fugherebbe dunque ogni dubbio sulla triste fine del 44enne scozzese. 


 
Giovedì 7 Novembre 2019, 11:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA