Pesca una trota mutante con due bocche, la foto diventa virale
di Ida Di Grazia

Pesca una trota mutante con due bocche, la foto diventa virale

Pesca una trota mutante con due bocche, la foto diventa virale​. Incredibile ma vero. Debbie Geddes, questo il nome del pescatore che qualche giorno fa ha visto abboccare alla sua lenza lo strano pesce. Ancora sotto choc ha deciso di scattare una foto e postarla sui social e in poco tepo ha fatto il giro del web.

Epidemia di listeriosi, scatta l'allarme choc: «Un morto e 150 casi confermati». Cos'è e da cosa è causata
Meteo, addio caldo africano: maltempo dal weekend. «L'autunno inizierà il 1° settembre»​



Come si legge sull'Indipendent, Debbie Geddes, pescava tranquillamente sul lago Champlain a Plattsburgh, New York, quando alla sua lenza ha abboccato uno strano pesce. Dopo averlo tirato su è rimasto scioccato nel vedere che era dotato di ben due bocche. Il pescatore ha pubblicato la foto di questa trota mutante su Facebook, e inevitabilmente è diventata virale.

«Quando ha abboccato, mi è sembrato di aver preso un buon pesce», ha detto Geddes che vive a Plattsburgh. «Quando l'abbiamo preso sulla barca non riuscivo a credere a quello che stavo vedendo! Due bocche! Eppure questo pesce era sano e florido! Piuttosto sorprendente! Abbiamo rapidamente scattato alcune foto e rilasciato il pesce». 
Il suo collega, Adam Facteau, ha visto le foto e le ha pubblicate online sulla pagina Facebook di Knotty Boys Fishing - e da allora sono state condivise più di 7.000 volte.




Le toerie sull'origine di questa trota con due bocche, c'è chi afferma che la mutazione potrebbe essere stata causata da un difetto alla nascita o dall'inquinamento, chi addirittura pensa possa essere Champy, un mostro mitologico che vivrebbe nel Lago Champlain.  Ma la vera causa potrebbe essere un po 'più banale: muscoli e pelle strappati.
«Tutti i pesci hanno, dietro le loro fauci, una serie di arcate di branchie e un arco ipoide - ha detto all'Independent il dottor Ralf Britz, un ricercatore di pesci presso il Museo di storia naturale di Londra - Ciò che sembra essere accaduto a questo pesce, forse a causa di un difetto alla nascita o più probabilmente un infortunio, è che la pelle e il muscolo che copre questi archi e li collega alle mascelle inferiori è stato perso e ha lasciato la struttura scheletrica esposta» 
Giovedì 22 Agosto 2019, 21:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA