Strage di pecore nell'allevamento, i lupi ne uccidono più di quaranta

di Eugenio CALIANDRO
Oltre quaranta pecore sbranate e dilaniate. È il bilancio, gravissimo, del nuovo, violento attacco dei lupi verificatosi questa notte in un'azienda zootecnica nell'agro di Martina Franca. Ad essere colpito dall'assalto dei predatori, l'allevamento di Masseria Varrone, in località Trazzonara.



I lupi, una volta riusciti ad introdursi nell'area di ricovero degli animali hanno attaccato l'intero gruppo delle pecore, sbranandone circa una quarantina, tutte della pregiatissima razza da latte Comisana, gravide e prossime al parto. Una vera e propria strage, che rende ancor più grave il già preoccupante bilancio degli assalti dei lupi ai danni degli allevatori martinesi registrato in questi ultimi anni. Un episodio che segue quelli verificatisi a distanza ravvicinata nell'aprile scorso, quando a fare le spese dei ripetuti attacchi dei predatori, furono gli allevamenti di Masseria Comiteo e, soprattutto, di Masseria "Monti di Basile", dove nelle grinfie dei lupi, oltre ad alcuni puledri della rinomata razza Murgese e ad alcuni esemplari di Asini di Martina Franca, finirono una decina di capre della pregiata razza Garganica. Con la strage di questa notte, tra gli allevatori torna la paura.
Venerdì 23 Agosto 2019, 12:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA