Il padrone è morto 10 anni fa, ma il suo cane lo aspetta ancora fuori dall'ospedale

Video
di Nico Riva

La fedeltà dei cani è proverbiale. Alcuni di loro però ne sono dotati fino a livelli impensabili. Come Negão, che da dieci lunghi anni attende il ritorno del suo padrone, all'uscita di un ospedale brasiliano. Purtroppo però, il suo padrone non tornerà più: è morto nel 2010 dopo il ricovero. Negão, come il celebre Hachiko dalla cui storia è stato tratto anche l'omonimo film, continua però ad aspettare. 

Leggi anche > Il cane è il migliore amico dell'uomo. E anche di questo pescatore

Quante volte abbiamo sentito l'espressione "Il cane è il miglior amico dell'uomo". La loro fedeltà ai padroni che li hanno amati è qualcosa di commovente. E Negão, ormai vecchio, ha commosso tutti in Brasile. Arrivato insieme al suo padrone, dieci anni fa, all'ospedale Nossa Senhora de Lourdes di Nuova Lima, nello stato brasiliano di Belo Horizonte, non se n'è più andato. 

Il suo padrone purtroppo non ce l'ha fatta, una brutta malattia l'ha portato via. Ma Negão rifiuta di andarsene. Col passare del tempo, gli operatori dell'ospedale pensavano che un giorno avrebbe capito, e non si sarebbe più fatto vedere. Ma Negão ha atteso giorni, mesi, anni fuori dall'ospedale. E si trova ancora lì, ormai in pratica adottato da medici, infermieri e lavoratori della struttura sanitaria. Sono stati proprio loro a chiamarlo così, non conoscendo il suo nome originale. «Fa praticamente parte della famiglia. Tutti lo amano», ha detto uno di loro alla tv. 

Intervistata da TvGlobo, una signora ha confessato: «Ogni giorno arrivo qui, lui viene e sorride». Ormai lo conoscono tutti, anche malati e familiari dei pazienti che si son succeduti negli anni. Ma col passare del tempo Negão è invecchiato e non sta più bene, ha un problema al fegato. Così, lo staff dell'ospedale ha lanciato un appello e una raccolta fondi per le cure e per trovare una nuova casa dove possa trascorrere i suoi ultimi anni di vita in serenità e amore. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre 2020, 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA