Catturato l'orso Juan Carrito famoso per aver rubato i biscotti: «È stato trasferito nei boschi»

Catturato l'orso Juan Carrito famoso per aver rubato i biscotti: «È stato trasferito nei boschi»

Sulla pagina Facebook del parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise è stato reso noto che Juan Carrito non sarà più di casa a Roccaraso

Juan Carrito, l'orso marsicano divenuto famoso per le sue «scorribande» nel centro di Roccaraso, in provincia dell'Aquila, è stato catturato. Pochi giorni fa aveva distrutto la vetrina di una pasticceria e rubato dal forno tutti i biscotti, oggi Juan Carrito vera e propria star sui social è stato catturato e trasferito in una zona del Parco nazionale d'Abruzzo, in mezzo ai boschi, lontano da Roccaraso, dove ormai era diventato di casa.

 

Leggi anche > L'Aquila, orso goloso di biscotti sfonda la vetrina di una pasticceria e li ruba dal forno

 

 

A renderlo noto è la pagina Facebook del Parco nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise. L'orso marsicano, ha due anni ed è figlio dell'orsa Amarena ed è stato trasferito in una zona naturale e isolata del Parco. Juan Carrito quasi ogni giorno visitava negozi e scantinati alla ricerca di cibo. E in una delle sue ultime incursioni, attratto dal profumo dei bisccotti in forno, ha rotto la vetrina di una pasticceria, aperto i forni e mangiato direttamente dalle teglie l'infornata di biscotti. Uno spuntino che è subito diventato virale, ma che ha convinto tutti che era il momento di agire e di spostarlo dalla zona di Roccaraso. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Dicembre 2021, 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA