Negozi di animali vendono legalmente centinaia di animali selvatici e velenosi: il report dal Regno Unito

Negozi di animali vendono legalmente centinaia di animali selvatici e velenosi: il report dal Regno Unito

Negozi di animali che vendono legalmente decine di migliaia di animali selvatici tra cui coccodrilli, scimmie, serpenti velenosi e lucertole come animali domestici "esotici". Accade nel Regno Unito dove alcuni ricercatori hanno scoperto questo tipo di mercato che spesso coinvolge specie in via di estinzione, potenzialmente pericolose per l'uomo o altamente suscettibili a gravi problemi di benessere in cattività.

 

 

Uno studio ha rilevato che quasi 2.000 commercianti di animali domestici autorizzati da 283 comuni avevano il permesso di vendere numeri molto alti di animali selvatici tra cui anche vipere, petauri, mostri di Gila, ricci pigmei africani e zibetti africani. Solo pochi giorni fa, il governo ha annunciato di voler vietare la detenzione di primati come animali domestici in Inghilterra per evitare che migliaia di animali "soffrano e vivano nella miseria" nelle case delle persone. I proprietari devono avere una licenza per tenere animali selvatici considerati pericolosi o esotici come primati e gatti selvatici, ma la maggior parte, compresi i rettili, può essere tenuta senza.

 

Uno dei grandi problemi legato a questi animali è il rischio di abbandono perché sono difficili da gestire e hanno esigenze ambientali specifiche. Il commercio di animali da compagnia “esotici” comporta enormi rischi per il benessere degli animali in ogni fase, dalla cattura o l'allevamento all'essere venduti, trasportati e tenuti in cattività.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Dicembre 2020, 15:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA