Uccidono a fucilate la mamma capriolo e il cucciolo: bracconieri sorpresi a festeggiare
di Remo Sabatini

Uccidono a fucilate la mamma capriolo e il cucciolo: cacciatori sorpresi mentre festeggiano

Sono stati sorpresi dalla Polizia provinciale mentre stavano festeggiando in un fienile e con il piccolo capriolo, di soli 4 mesi, già macellato. Così si è conclusa la triste vicenda che ha visto sette uomini dare la caccia ad una femmina di capriolo ed il suo cucciolo. 

Teatro dell'ennesimo episodio di bracconaggio, il territorio di Capovalle, nel bresciano, dove i sette, alcuni dei quali risultati recidivi per aver commesso lo stesso reato, armati di fucile, erano partiti per una nuova battuta di caccia. Così, dopo aver, probabilmente, braccato la femmina di capriolo ed il cucciolo, una volta arrivati a tiro, hanno fatto fuoco uccidendoli entrambi. Quella caccia, però, non era passata inosservata, tanto che gli agenti del distaccamento di Vestone, ben presto si sarebbero messi sulle loro tracce. Malauguratamente, però, l'intercettazione è avvenuta soltanto a giochi fatti e con il piccolo capriolo già fatto a pezzi. Identificazioni di rito, denunce a piede libero e sequestro delle armi, sono stati l'epilogo di una giornata di caccia che lascia l'amaro in bocca. I resti di mamma capriolo e del suo cucciolo, sono stati sequestrati. Saranno distrutti.
 
Venerdì 5 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-10-15 14:44:57
Dal momento che sono recidivi non ridategli più il fucile in mano
2018-10-07 19:20:09
Bruttissimo, veramente orribile: ma come si può fare questo?
2018-10-05 21:20:38
Fanno paura!
DALLA HOME