L'Aquila, orso goloso di biscotti sfonda la vetrina di una pasticceria e li ruba dal forno

L'Aquila, orso goloso di biscotti sfonda la vetrina di una pasticceria e li ruba dal forno

Juan Carrito con grande maestria apre i forni e si abbuffa di biscotti

L'orso, Juan Carrito, ha fatto irruzione nel laboratorio di un un bar pasticceria, creando scompiglio e mobilitando tutte le forze dell'ordine. È successo nella cittadina di Roccaraso, in provincia dell'Aquila, in pieno centro abitato. L'orso marsicano si è fatto una bella scorpacciata di biscotti. 

 

Leggi anche > Pastore tedesco legato e abbandonato in autostrada: trovato dai poliziotti impaurito e denutrito

 

 

Uno dei quattro figli di Amarena, mamma orso, guidato dal suo olfatto, ha raggiunto il centro di Roccaraso e, inebriato dal profumo di dolci, ha rotto il vetro della pasticceria, per introdursi al suo interno e divorare i biscotti che erano nelle teglie in forno. Poi sazio e indisturbato, si è allontanato soddisfatto. 

 

Erano passate da poco le 21.30 quando Juan Carrito, colto da una fame improvvisa, ha messo a soqquadro il bar pasticceria in cerca dei suoi amati biscotti. Con grande maestria ha aperto i forni e ha tirato fuori le teglie contenenti i biscotti secchi, che ha divorato in grande velocità.

 

Secondo quanto raccolto da Tgcom 24, Juan Carrito anche l'altra sera, tramite radiocollare, era seguito e monitorato dai carabinieri forestali della stazione di Roccaraso, coordinati dal comandante luogotenente carica speciale Franco Di Bartolomeo e impegnati nella loro opera di dissuasione. «Ma a un certo punto Juan Carrito si è infilato in un vicolo per raggiungere in fretta la pasticceria», ha raccontato il comandante.

 

Quando i militari sono arrivati, l'orso aveva già portato a compimento la sua merenda, con abilità e una certa maestria. Così non è rimasto loro che prendere atto dell'intrusione e accertare i danni, constatando subito che Juan Carrito aveva sfondato una finestra del locale e danneggiato il tubo di scarico collegato all'infisso. All'interno del laboratorio, rimanevano forni aperti, teglie rovesciate e briciole ovunque.

 

«E' uno dei nostri orsi confidenti, è docile e, seppur diffidente per natura, non ha paura dell'uomo», continua il comandante. Ed è anche molto goloso, si può aggiungere ora, visto che sembra aver gradito quei biscotti pronti da sfornare. Alcuni cittadini di Roccaraso avevano ripreso e diffuso sui social la passeggiata notturna di Juan Carrito in centro, poco prima del suo blitz in pasticceria.

 

 

 

 

"E' uno dei nostri orsi confidenti, è docile e, seppur diffidente per natura, non ha paura dell'uomo", continua il comandante. Ed è anche molto goloso, si può aggiungere ora, visto che sembra aver gradito quei biscotti pronti da sfornare.

 

Alcuni cittadini di Roccaraso avevano ripreso e diffuso sui social la passeggiata notturna di Juan Carrito in centro, poco prima del suo blitz in pasticceria.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Novembre 2021, 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA