Primo caso di influenza aviaria, Alan 79 anni: «Soffro per le mie anatre abbattute»

Primo caso di influenza aviaria: Alan 79 anni: «Soffro per le mie anatre abbattute»

Le anatre originariamente vivevano in un'area pubblica

La nuova minaccia dell'influenza aviaria diventa sempre più preoccupante. Il primo a contrarla è Alan Gosling, un uomo britannico che dice di essere devastato dal fatto che le sue amate anatre siano state abbattute. Come riporta il Sun, l'uomo è padre di tre figli e ha contratto l'influenza aviaria dal contatto costante con uno stormo di anatre selvatiche di cui si è preso cura nella sua casa di Buckfastleigh, nel Devon (Inghilterra).

 

Leggi anche - In carcere per errore: liberato dopo 37 anni un uomo, accusato di omicidio da un falso testimone

 

Al 79enne è stato ordinato di testare la malattia dopo che un gregge locale di 160 anatre locali è risultato positivo e sono stati abbattuti la scorsa settimana, di cui 20 che vivevano con lui. Le anatre originariamente vivevano in un'area pubblica vicino a casa sua. Alan ha iniziato a dar loro da mangiare, prendendosi cura di loro, tanto da portarle nella sua proprietà.  

 

«Vivo in un incubo» dichiara Alan e, nonostante stia bene fisicamente, dice di sentirsi affranto nel vivere senza le sue preziose anatre.  Il macchinista, ora in pensione, ha dichiarato: «Sto benissimo. Sono solo arrabbiato per quello che è successo alle anatre. Sono stato con loro per più di 20 anni, quindi è una perdita enorme. Erano la mia famiglia, erano la mia vita».

«Apparentemente ho preso il virus - dichiara -, per quanto posso dire non ho alcun disturbo. Hanno prelevato campioni da me in modo che possano capire cosa fare per impedire ad altri di contrarlo». A confermare il caso di aviaria è l'Agenzia per la sicurezza sanitaria (HSA). L'Organizzazione mondiale della sanità ha reso noto che i tassi di mortalità sono circa il 53% negli esseri umani.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Gennaio 2022, 22:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA