Il cane è malato di tumore ma i padroni lo curano con la medicina cinese e muore: multati
di Alessia Strinati

Il cane è malato di tumore ma i padroni lo curano con la medicina cinese e muore: multati

Curano il cane malato di tumore con la medicina cinese e l'animale muore. I due padroni sono stati condannati a non avere animali domestici. Bobby, un Rottweiler di 9 anni, aveva bisogno di cure veterinarie dopo che sulla zampa destra posteriore era comparsa una piaga piena di vermi. I suoi padroni hanno trascurato il problema, dandogli rimedi della tradizionale medicina cinese, ma il cane non ce l'ha fatta.

Leggi anche > Empoli, anziana muore e lascia un milione di euro al Comune: «Costruite un canile e un gattile»

Il cane era emaciato, quando lo hanno visto i veterinari, le sue condizioni di salute erano disperate così la coppia cinese di Lower Hutt, in Nuova Zelanda, è stata multata e "bandita" dal possesso di altri animali domestici per cinque anni. Quando i veterinari lo hanno preso in cura, le sue condizioni erano tali da scegliere che l'unica opzione fosse l'eutanasia. Se pero Bobby fosse stato in modo adeguato da subito un'amputazione della gamba avrebbe potuto allungargli la vita, sebbene con una mutilazione, l'animale sarebbe potuto guarire dal cancro. 

La scoperta delle condizioni del cane è stata fatta dopo alcune segnalazioni per maltrattamento, purtroppo però è arrivato troppo tardi per il tenero Bobby.
Domenica 3 Novembre 2019, 11:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA