Hope, la tartaruga col cuore esterno che intenerisce la Rete
di Paolo Travisi

Hope, la tartaruga col cuore esterno che intenerisce la Rete

Si chiama Hope, speranza, la piccola tartaruga albina e con una rara malformazione, le cui possibilità di sopravvivere sono minime. Hope è nata con il cuore esterno al carapace, una condizione patologica di estrema rarità, che non ha neanche un nome nella letteratura veterinaria. Eppure, quel piccolo cuore, continua a battere, giorno dopo giorno, ed il suo proprietario, Michael Aquilina, ventinovenne del New Jersey, ha deciso di raccontare su Instagram la storia di Hope.

Roma, pesca record nel Tevere: a Castel Sant'Angelo catturato un siluro da 40 kg



Mangia funghi nel ristorante stellato Michelin per festeggiare il compleanno del marito: donna di 46 anni muore davanti alla famiglia


Dettagli quotidiani, arricchiti da foto e video, condivisi da migliaia di repost e like, che non hanno nulla di morboso. Al contrario, c'è la voglia di raccontare un piccolo miracolo della natura. Si perché, quel cuore esposto, è fragile e rende ogni movimento del rettile, potenzialmente fatale per la sua stessa sopravvivenza.

Una patologia, quella di Hope, che secondo i veterinari potrebbe essere conseguenza di anomalie cromosomiche e che ha delle affinità con una malformazione umana, conosciuta come ectopia cordis. La nascita di Hope, sembra aver cambiato anche la vita del giovane americano, che ha scelto di custodirla e mostrarla al mondo, anche per dare coraggio ai suoi followers. Un esempio di come ogni singola vita, seppur difficile, possa e debba essere difesa.

Per consentire al piccolo rettile di minimizzare le possibilità di infezioni e di ferimento, Michael ha isolato Hope in un terrario dove può muoversi con estrema libertà nonostante la sua fragile condizione: la speranza, e non è un gioco di parole, è che la tartaruga possa crescere e rinforzarsi, superando la fase acuta e critica dei primi giorni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA