Cure gratuite per cani e gatti dei rifugiati ucraini in 38 paesi europei, ecco cosa fare

Cure gratuite per cani e gatti dei rifugiati ucraini in 38 paesi europei, ecco cosa fare

I rifugiati ucraini fuggiti dalla guerra con i propri animali domestici potranno accedere a cure veterinarie gratuite in 38 paesi europei, grazie al programma Vets for Ukrainian Pets. Lanciato dall’organizzazione per la protezione degli animali Humane Society International (HSI) e da Vets for Ukrainian Pets: in pratica vengono rimborsati i costi delle prestazioni dei veterinari fino a 250 euro ad animale, per un massimo di cinque cani, gatti, cavalli per cure essenziali e trattamenti farmacologici, compresa la profilassi antirabbica e altre vaccinazioni, nonché per l’applicazione del microchip e per le visite mediche necessarie al passaggio sicuro attraverso l’UE.

Il programma Vets for Ukrainian Pets è interamente finanziato da HSI, con il generoso supporto di Mars Incorporated, ed è realizzato in cooperazione con la Federazione dei Veterinari d’Europa (FVE) e la Federazione delle Associazioni Veterinarie per gli Animali da Compagnia (FECAVA). 

Delfini militari schierati dalla Russia nel Mar Nero durante la guerra. «Servono a sventare gli attacchi dei sottomarini nemici» Il progetto Usa

Pochi giorni dopo l’invasione russa la Commissione Europea ha raccomandato agli Stati membri di allentare i requisiti per l’ingresso di animali domestici dall’Ucraina. Da allora 13 Stati membri hanno temporaneamente revocato o modificato le restrizioni riguardanti gli animali da compagnia, comprese le misure di prevenzione e contenimento della rabbia. Al momento non tutti gli animali che entrano in Europa hanno un microchip e pertanto non soddisfano i requisiti per l’ingresso.

Il programma sarà operativo fino al 21 maggio e accessibile a tutte le cliniche veterinarie private d’Europa, autorizzate a presentare domanda – I costi di qualsiasi farmaco precedentemente prescritto da un veterinario o per il trattamento di una condizione acuta di nuova insorgenza. Ciò può riguardare animali che necessitano di trattamenti per malattie croniche, le cui famiglie non hanno con sé o hanno esaurito i farmaci.

Ogni veterinario registrato in Europa, può fare domanda d’adesione al programma e può presentare fino a cinque richieste di rimborso tramite il sito web apply.vetsforukraine.com/. In casi eccezionali, in cui fosse necessario fornire assistenza a un numero maggiore di animali, il veterinario può contattare HSI all'indirizzo VetsUkrainePets@hsi.org.

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Aprile 2022, 14:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA