Gli amputano la zampetta per salvargli la vita, il gatto Polifemo cerca casa
di Francesca Mari

Gli amputano la zampetta per salvargli la vita, il gatto Polifemo cerca casa

Questa è la storia di Polifemo. Non gli manca un occhio come al ciclope della mitologia greca, ma una zampetta che gli è stata amputata a causa di un brutale investimento per le strade di Napoli. Polifemo, come tantissimi gatti randagi, è vittima della brutalità e superficialità umana ed ora è ricoverato in una clinica veterinaria di via Foria che è intervenuta per tenerlo in vita. A portarlo in clinica Nunzia e Magda, due volontarie della colonia felina di via del Formale a Napoli.
 

Ieri sera Polifemo, dopo aver vagato per giorni nel centro di Napoli, agonizzante e con la zampa in necrosi è andato in colonia dove sapeva di trovare amore ed è stato portato in ospedale. Vi rimarrà fino a mercoledì, ma una volta uscito non avrà una casa dove andare e non potrà essere rimesso in strada perché, nelle condizioni in cui si trova, rischia di non sopravvivere. Così le volontarie della colonia lanciano un appello.
 

«Cerchiamo una casa per Polifemo- dicono- è vivo per miracolo e se torna in strada é condannato a morte sicura. Cerchiamo una famiglia a Napoli centro perché non può affrontare un viaggio per una staffetta. Polifemo ha 8 anni, è castrato è molto affettuoso. Cerca amore». Per chi volesse adottarlo può chiamare  a Nunzia Marra al numero 3668783989. A Polifemo manca una zampetta perché qualcuno lo ha investito e si è dato alla fuga, magari pensando «è solo un gatto», ma ha tanto amore da dare. Molto più di certi umani.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Aprile 2021, 23:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA