Giornata Nazionale del Gatto, gli italiani non badano a spese per il micio: ecco quanto ci costa

Giornata Nazionale del Gatto, gli italiani non badano a spese per il micio: ecco quanto ci costa

Giornata Nazionale del Gatto, gli italiani non badano a spese per il micio: ecco quanto ci costa.
In Italia i gatti, con la loro tenerezza, maestosità ed empatia, continuano ad essere gli animali domestici più amati: sono 7,3 milioni, su circa più di 60.000.000 di pet in Italia…e 1 gatto su 2 viene anche registrato all’anagrafe! Anche i soci Veepee non riescono a resistere alla dolcezza dei piccoli amici a quattro zampe: per loro non si bada a spese. Il budget disposto per l’acquisto di cibo e accessori è di oltre 20 euro al mese, come dichiarato dal 55% di loro. E l’acquisto online di prodotti pet-care si conferma la scelta vincente (67%) per diversi fattori: occasioni di acquisto vantaggiose, varietà dei prodotti disponibili e la possibilità di farsi recapitare comodamente a casa il petfood, molto spesso pesante e ingombrante. Sul podio dei prodotti più acquistati su Veepee ci sono le cucce (35%) e le ciotole (28%). Ma non modelli qualunque: anche per l’amico a quattro zampe si ricerca la funzionalità unita al design, diventando così elementi di arredo a tutti gli effetti. E proprio dal web nasce la pet invasion: YouTube, archivi di GIF, profili e pagine dedicate agli influencer baffuti. Sempre più persone rimangono incantate su Instagram o Facebook a osservare le foto di piccoli e teneri cuccioli.

Per attenuare la tensione, aumentare la concentrazione, strappare un sorriso o per semplice divertimento, proprio perché le immagini dei cuccioli richiamano un senso di delicatezza, morbidezza e di dolcezza infinita. E anche gli utenti Veepee si lasciano travolgere dal trend e dalla tenerezza degli amici a quattro zampe, tanto che il web risulta essere la vetrina più usata per esprimere il proprio amore e il proprio orgoglio.

Pagine e immagini dedicate interamente ai gatti invadono il web: la condivisione sui social degli scatti più teneri e divertenti del proprio gatto è sempre più frequente, mentre alcuni riservano addirittura un account dedicato al proprio animale. Questo trend ha preso piede in poco tempo, creando una vera e propria professione: il social petworking coach, una figura che aiuta le persone a trasformare il loro animale domestico in una star dei social media… arrivando anche a raggiungere numeri che spesso e volentieri competono e superano gli influencer più famosi!

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Febbraio 2020, 15:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA