Geni umani nel cervello delle scimmie: «Animali più intelligenti». Scoppia la polemica
di Alessia Strinati

Geni umani nel cervello delle scimmie: «Animali più intelligenti». Scoppia la polemica

Gli scienziati inseriscono geni umani nel cervello delle scimmie e le rendono più intelligenti. Uno studio condotto  dal Kunming Institute of Zoology,  pubblicato nel National Science Review, dimostrerebbe come alcuni primati sarebbero diventati più intelligenti dopo aver ricevuto dei geni umani nel loro cervello. 

Antibiotici ritirati dal mercato, l'allarme dei medici: «Reazioni invalidanti al sistema nervoso»

L'esperimento ha dimostrato che gli animali si sarebbero comportati in maniera decisamente migliore, rispetto ai loro simili, nei test riguardanti la memoria a breve termine con reazioni più immediate delle altre scimmie. I ricercatori hanno impiantato MCPH1, un gene che ritengono possa svolgere un ruolo importante nello sviluppo del cervello umano, nel cervello di 11 scimmie macachi rhesus. In questo modo hanno dato vita a quelle che sono state definite "scimmie transgeniche".

Il team ha utilizzato il rilascio di lentivirus per generare le scimmie, una tecnica che ha esposto l'animale a un virus che trasporta MCPH1, secondo il MIT Technology Review. L'esperimento portato avanti in Cina, però, come riporta l'Independent, non ha riscontrato pareri positivi in Occidente che lo ha considerato poco etico. 
 
Ultimo aggiornamento: 16:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA