Gatto Frankie morto: famiglia lo fa cremare. Ma il micio si ripresenta davanti casa dopo qualche giorno

Video

I gatti, dicono, abbiano sette vite. Ma sicuramente Frankie, un micio soriano di 16 anni, ne ha qualcuna di più. Quello che è successo nel Regno Unito ha davvero dell'incredibile. Grande sorpresa per la famiglia Fitzsimons che vive a Warrington, nel Cheshire. L'amato gatto, un po' anziano ma ancora decisamente in forma, che credevano di aver cremato qualche giorno prima, è tornato tranquillamente a casa. Una storia da film: il gatto creduto morto e, a sua insaputa, pure cremato che si ripresenta a casa affamato e chiede le sue amate crocchette. 

 

 

 

 

 

 

Fanno cremare il gatto, lui pochi giorni dopo torna a casa

 

 

Frankie un gatto soriano di 16 anni, rivela l'Independent, aveva fatto perdere le sue tracce lo scorso 19 maggio. I proprietari, decisamente preoccupati, avevano avviato le ricerche in zona, trovando un felino morto, molto simile al loro amato Frankie, lungo la vicina autostrada. Aveva lo stesso colore del pelo. Convinti fosse proprio il soriano di casa, e disperati, come ultimo gesto d'amore avevano deciso di farlo cremare. Le ceneri sarebbero state portate al vicino cimitero degli animali. Frankie però, fedele alle celebri "sette vite" dei gatti, è ricomparso qualche giorno dopo davanti casa come nulla fosse.

 

La sua proprietaria, Rachel Fitzsimons, appena lo ha visto sulla porta ha iniziato a piangere e urlare. Non credeva ai propri occhi: attirata dal miagolare di Frankie, ha aperto l'ingresso e davanti a lei c'era proprio il micio che tutti pensavano morto. La donna poi ha spiegato l'accaduto ancora commossa in un'intervista BBC: "E’ tornato - ha fatto sapere - fragile e affamato, ma vivo. Evidentemente abbiamo cremato il gatto di qualcun altro. Mio figlio quando l'ha visto ha gridato al miracolo”.

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno 2021, 18:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA