Gatti, ansia, depressione, iperattività: ecco i comportamenti da evitare

Video

di Redazione web

Se il gatto o la gatta evita la lettiera, marca in continuazione il territorio, assume dei comportamenti aggressivi e graffia tutto ciò che gli capita a tiro, sta cercando di comunicare la sua ansia o il suo disagio psicologico.

Squalo salta fuori dall'acqua e finisce su un peschereccio: il video choc mostra i passeggeri sconvolti

Aviaria tra i pavoni del parco, saranno uccisi più di 200 volatili. «Mattanza per scongiurare rischio raffreddore»

Il rapporto del gatto con il padrone

Il veterinario Claude Beata, nel suo libro “La Folie des chats” spiega come migliorare lo stato psicologico dell'animale e soprattutto come non deteriorare il rapporto del gatto con il padrone. Può capitare che i gatti manifestino anche iperattività, ad esempio quando di sera iniziano a correre in tutte le direzioni o appaiono agitati. In questo modo gli animali stanno cercando un modo per scaricare tutta l'energia felina accumulata durante la giornata che potrebbe essere stata noiosa.

Educare i padroni

Il dottore di Tolone pensa sia necessario educare i padroni ad adottare un certo tipo di comportamento con i propri animali che non hanno altro mezzo comunicativo se non quello di utilizzare gli artigli per esprimere le proprie sofferenze (che non devono essere sottovalutate).

Il ruolo del veterinario

È comunque fondamentale rivolgersi al veterinario di fiducia per capire meglio le condizioni di salute in cui il gatto si trova. Molto spesso infatti, non si tratta di un disagio psicologico, ma di un malessere fisico che l'animale esterna ad esempio con eccessiva aggressività e non facendosi avvicinare.

 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 10 Novembre 2022, 13:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA