Polpi a spasso sulla spiaggia: l'insolito fenomeno da fine del mondo Video
di Marta Ferraro

Polpi a spasso sulla spiaggia: l'insolito fenomeno da fine del mondo Video

  • 91
    share
Decine di polpi sono stati avvistati fuori dalle acque del mare sulla di New Quay, in Galles, sorprendendo molte persone per l'insolito fenomeno. Più di 25 esemplari, che possono crescere fino a raggiungere circa mezzo metro di lunghezza, sono stati avvistati per tre notti di seguito ed alcuni di essi già senza vita. 



«Era uno scenario da fine del mondo», ha detto alla Bbc Brett Jones, il responabile della Sea Môr, un'impresa che si occupa di accompagnare i turisti a vedere i delfini. Brett, che è stato una delle prime persone a rendersi conto dell'insolito fenomeno, ha raccontato che c'erano 20 o 25 animali sulla spiaggia. «Nessuno li aveva mai visti fuori dall'acqua così», ha riferito.

Alla Bbc l'uomo ha spiegato che probabilmente i molluschi sono stati ingannati dalla luce della costa. Un'altra ipotesi è che siano state le recenti tempeste Ophelia e Brian che si sono verificate nella regione a spingerli ad assumere questo insolito comportamento. Brett, inoltre, è riuscito a restituire al mare alcuni di essi, ma non si ha la certezza che siano sopravvissuti. 
Lunedì 30 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 31-10-2017 09:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-03 08:06:58
Stiamo continuando a maltrattare la Terra con le guerre, esperimenti nucleari, veleni nelle campagne con conseguenze nelle falde acquifere e nell'aria ammorbata, gettiamo ogni genere di cose nei fiumi e nei mari,si appiccano incendi nei boschi, tagliamo alberi per fare legna da ardere e per fare carta e mobili. Da qui partono sconvolgimenti climatici (lo scioglimento dei ghiacci, le bombe d'acqua, le trombe d'aria, le grandinate record, gli uragani, la siccità, gli attacchi di insetti, larve e funghi, batteri e virus, pesci tropicali ed altre specie che non si erano mai visti in queste latitudini). Interi popoli scappano dal loro Continente per occupare l'Europa e l'America. La Terra non riesce più a sfamare il numero crescente di esseri umani e tutto ciò pare che non interessi a nessuno dei ricercatori, politici, imprenditori, industriali e studiosi che pensano solo ai propri interessi anche a discapito di loro stessi e delle future generazioni se mai ci potranno essere. La soluzione sarebbe drastica ma si potrebbe mettere un freno e regredire a come eravamo 60 anni fa quando la popolazione mondiale non superava i 2 miliardi mentre ora supera i 7 mld. e godere dei benefici della tecnica e della tecnologia odierna e futura.
2017-11-02 14:20:10
Nei prossimi anni vedremo molti fenomeni insoliti.
DALLA HOME