Due delfini trovati morti: «Hanno ferite da arma da fuoco». Caccia ai responsabili

Due delfini trovati morti: «Hanno ferite da arma da fuoco». Caccia ai responsabili

Due delfini sono stati trovati morti con diverse ferite, alcune causate da armi da fuoco e altre tipiche di un'arma molto affilata. La polizia, ora, sta cercando i responsabili ed è stata fissata anche una ricchissima taglia.

Leggi anche > Compra al figlio un acquario, ma dentro c'è una delle lumache più velenose al mondo



È accaduto in Florida. Il primo esemplare di delfino era stato trovato morto sulla costa di Naples: l'animale presentava una ferita da arma da fuoco e altri tagli, causati probabilmente da oggetti molto affilati. Il secondo delfino, invece, era stato trovato pochi giorni dopo dagli animalisti dell'associazione Emerald Coast Wildlife Refuge, sulla spiaggia di Pensacola: nella carcassa dell'animale era ancora presente un proiettile.



La polizia sta ora cercando di risalire ai responsabili e la NOAA, ente di protezione e tutela della fauna marina selvatica, ha anche fissato una ricchissima taglia, pari a 20mila dollari (oltre 18mila euro), come ricompensa per chiunque permetta di risalire ai colpevoli e di portarli ad una condanna.

Di fronte al tragico evento, tuttavia, la NOAA ha voluto anche lanciare un appello ai cittadini, con lo scopo di sensibilizzarli ad evitare di mettere in pericolo l'incolumità dei delfini: «Molti tendono a lanciare del cibo a questi animali dalle barche, ma così finiscono per associare le imbarcazioni con la nutrizione e questo può causare molti danni. I delfini possono così essere colpiti dalle barche o addirittura attirati da chi ha intenzione di far loro del male».
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 12 Febbraio 2020, 22:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA