Orrore alla scuola di corrida: il giovane toro si accascia sotto il peso della stanchezza. Il video choc
di Loris Alba

Orrore alla scuola di corrida: il giovane toro si accascia sotto il peso della stanchezza. Il video choc

Un giovane toro è crollato a terra causa della stanchezza nel corso di una dimostrazione. È successo in Francia, in una scuola di addestramento alla corrida per giovani e adolescenti.

Ischia, il coniglio Roger simbolo dell'Isola ucciso a sassate dai turisti

Le riprese inquietanti, prese dal gruppo francese per i diritti degli animali One Voice, mostrano l'animale crollare a terra, quasi in ginocchio, prima di essere afferrato per le corna e trascinato in piedi.

Il terrificante video mostra il toro che insegue un lenzuolo rosso. L'animale inciampa nel bel mezzo dell'esibizione, si accascia a terra e sbatte contro il suolo a più riprese. Il toro cerca invano di rialzarsi, ma crolla di nuovo sulla sabbia. Due assistenti si fanno così avanti e afferrano l'animale per le corna, rimettendolo in piedi mentre altri due uomini spingono il suo corpo. Un altro uomo poi sopraggiunge, tirandogli la coda.

«Tutte le nostre immagini mostrano il vero volto della corrida in Francia. Si insegna insensibilità alla sofferenza dell'altro fin dalla più giovane età», ha dichiarato One Voice in una nota di denuncia. 

Gli attivisti per i diritti degli animali chiedono che le scuole di corrida francesi vengano vietate, affermando che anche i bambini di sei anni sono autorizzati a frequentarle.

I membri del Comitato per i diritti dell'infanzia hanno raccomandato che le persone abbiano almeno 18 anni prima di frequentare una delle scuole e proprio lo scorso anno le Nazioni Unite hanno invitato la Spagna a vietare ai bambini di assistere alle corride, sostenendo che l'esposizione alla violenza può avere effetti dannosi e pericolosi sui ragazzi.

In Francia ci sono almeno sette scuole di addestramento alla corrida. Una di queste si trova a Nimes, ed è quella sulla quale One Voice ha portato avanti un'indagine circa sette anni fa.

 




 
Lunedì 19 Agosto 2019, 11:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA